Quale bicchiere si usa per il vino

Quale bicchiere da vino? Il delizioso EBook

Noi di AmantiDiVino amiamo il vino italiano, ci piace viaggiare per l’ Italia e scoprire cantine vinicole che lascino il segno. Tra quelle che visitiamo e conosciamo, alcune realtà ci entusiasmano tanto che desideriamo farle conoscere a più persone possibili: parliamo di cantine medio-piccole, sostenibili e speciali nella loro filosofia, gestite da famiglie italiane che amano la loro, la nostra, terra.

Terra Famiglia Vino Calice 

I nostri incontri in queste cantine ci restituiscono il disegno di un’Italia del vino di altissima qualità e di amore per la vite e il territorio. Tutte le vignaiole e i vignaioli che ci appassionano hanno in comune il senso di appartenenza alla loro terra e un amore incondizionato per i loro vitigni. Chi sceglie il biologico, chi usa solo uve da vitigni autoctoni, chi predilige fermentazioni spontanee. Ogni cantina ha una storia da raccontare e dei vini superbi da degustare. Con il bicchiere giusto.  

Il bicchiere “giusto” 

I bicchieri da vino sono il più grande omaggio che possiamo fare ai nostri vini. Degustare, e gustare, nel bicchiere adatto fa la differenza nel percepire gli eccezionali aromi che ogni vino porta con sè. Il vino non ha solo sapori ma anche profumi che possono essere colti da un bicchiere della forma e del materiale giusto. Può essere davvero deprimente bere un rosso morbido e strutturato in un tozzo bicchiere dell’acqua. Potremo forse apprezzare la convivialità del vino in un tumbler, ma perderemo il suo bouquet che lo rende unico e ancora più apprezzabile. 

Quale bicchiere da vino? 

La struttura dei bicchieri è studiata per esaltare l’odore e il sapore del nostro vino. Bere il vino è un’esperienza sensoriale che diventa tale proprio grazie al bicchiere. Il bicchiere con la forma adatta permette di sentire il profumo e di accompagnare simultaneamente il liquido divino nella zona giusta del palato e della lingua. Questo concede al nostro naso e alla nostra bocca di armonizzare la degustazione e di godere al massimo del vino che stiamo bevendo. Oppure pensiamo allo stelo del calice. Non è stato creato per conferire eleganza alla beva (anche se in effetti è un bel gesto), ma per evitare che il contatto della mano con il vino possa modificarne la temperatura e di conseguenza, profumi e aromi. 

La parola a chi di calici ne sa…

Nel nostro blog di AmantiDiVino abbiamo approfondito la questione bicchiere da vino con due addetti ai lavori: Francesco Saverio Russo e Marta Ingegneri (trovi le interviste complete qui e qui)

Francesco, conosciutissimo “divulgatore enoico” e ideatore di Italianwinelovers ha creato una linea di bicchieri con l’intento di rendere il profilo organolettico del vino il più nitido possibile. Il suo studio è partito dall’assaggiare lo stesso vino in calici diversi per capire come forma, dimensione e materiale possano incidere sull’espressività di un solo vino. Espressività è un termine che ci piace molto e che rende bene l’idea. Il bicchiere giusto aiuta a cogliere le numerose sfaccettature del vino, la sua personalità. Il design scelto da Francesco per la sua linea di calici infatti sfrutta il concetto delle correnti connettive: grazie alla forma del bicchiere la parte alcolica del vino evapora in prima istanza, lasciando spazio agli aromi più fini, permettendo così al degustatore di sentire in maniera diretta il trionfo dei profumi del vino. 

L’imprescindibile importanza della scelta del calice, ce la conferma  anche Marta Ingegneri, nominata miglior sommelier Fisar del 2021.  Nella nostra intervista ci ha detto che i bicchieri must have nella degustazione sono almeno cinque: uno adatto agli spumanti, uno per i bianchi giovani, uno utilizzabile per i bianchi strutturati e i rossi giovani, uno più ampio per i rossi strutturati, e uno per i passiti. 

Marta ha anche dato risalto a un aspetto decisamente non trascurabile nella scelta dei calici: il valore estetico. Da architetto considera fondamentale la scelta del bicchiere, non solo per una corretta degustazione, ma anche per la presentazione di una bella tavola. Come darle torto? Un calice di cristallo, dalla pancia generosa, con l’apertura stretta e lo stelo lungo è il complice perfetto di una bottiglia di Montefalco Sagrantino; ma anche di una tavola elegante e curata in ogni dettaglio.

Quindi? Sai qual è il bicchiere “giusto”?   

Marta e Francesco ci hanno trasmesso entusiasmo e voglia di dare il giusto valore alla scelta del bicchiere da vino. Abbiamo fatto un’interessante ricerca tra degustazioni, immagini, storie e tradizioni tra il bicchiere, il vino e il cibo. Il risultato è questa piccola, quanto deliziosa, guida del bicchiere da vino come una sorta di omaggio alle cantine che proponiamo nella nostra boutique. Ai nostri selezionati (e adorati) vini, abbiamo abbinato il bicchiere che si meritano. E un piatto che li celebri che potete cucinare, se volete.  

Organizza la tua prossima cena con il nostro EBook …

La guida al bicchiere da vino!


Una guida che ti accompagna a rendere unici i tuoi momenti di felicità. Stupendo i tuoi ospiti con una presentazione bicchiere vino perfetta 👍 

Clicca per conferma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Shopping Cart